La doppia faccia dell’Inter di De Boer

A causa dell’insediamento a circa 10 giorni dall’inizio del campionato, il nuovo tecnico dell’Inter Frank De Boer ha riscontrato fin da subito numerose difficoltà. All’esordio ha intravisto i punti deboli della sua squadra, che infatti ha perso meritatamente contro il Chievo.

L’Inter si è dimostrata impalpabile, complice anche le scelte azzardate del mister: il 3-5-2 non ha prodotto le giuste geometrie offensive e non ha blindato affatto la difesa. Era visibile la mancanza di sintonia fra i giocatori, che invece si è rafforzata ad ogni allentamento: i nerazzurri hanno trovato prima un buon pareggio contro il Palermo, poi i 3 punti contro un ottimo Pescara.

Proprio quando si è iniziata ad intravedere la mano del nuovo tecnico olandese, è apparsa la doppia faccia dell’Inter di De Boer, che ha offerto una brutta prestazione in Europa League contro l’Hapoel Beer Sheva in casa: la squadra di De Boer, con in campo le seconde linee, ha fatto vedere i limiti della rosa.

La domenica successiva, però, l’Inter ha offerto una grande dimostrazione di forza contro la Juventus, battendola 2 a 1 a San Siro. Complice l’utilizzo dei nuovi acquisti Banega, Candreva e Joao Mario, che hanno sfoggiato grandi doti tecniche e fisiche, l’Inter ha espresso un ottimo gioco, aggressivo in pressing e con molta fantasia in costruzione di gioco.
L’ottima prestazione si è ripetuta poi contro l’Empoli, ma è stata vanificata da una brutta partita in Europa League contro lo Sparta Praga, complice nuovamente il rimaneggiamento dei titolari.
Contro la Roma i nerazzurri hanno offerto una buona prestazione, nonostante il 2-1 finale per la squadra di casa all’Olimpico.

Questa doppia natura dell’Inter targata De Boer non le fa avere la giusta continuità, fondamentale in questo campionato; la sensazione, però, è che se il tecnico olandese riesce a trovare la giusta amalgama della squadra, l’Inter potrà dire la sua per le prime posizioni della Serie A.
Fonte: http://www.casinoescommesse.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *